Stiamo aggiornando l'archivio, verrai rimandato al sito precedente.

Chiudi Prosegui

Dedica a Yasmina Khadra

A- A+ 

Conversazione con Yasmina Khadra a cura di Fabio Gambaro

Come da tradizione, il festival viene aperto da una conversazione con il suo protagonista. A dialogare con lui sarà il giornalista culturale Fabio Gambaro, che introdurrà il pubblico alla conoscenza di Yasmina Khadra facendo emergere il suo profilo di intellettuale attento ai problemi della contemporaneità, la sua idea della letteratura, il senso della sua scrittura.
Ulteriori approfondimenti su questi temi sono contenuti nella monografia che ogni anno accompagna il festival. La pubblicazione propone un’illuminante intervista allo scrittore, sempre a cura di Fabio Gambaro, e un racconto inedito, Wadigazen, che Yasmina Khadra ha gentilmente concesso a Dedica.

 

Fabio Gambaro
È saggista e corrispondente culturale a Parigi per importanti quotidiani e periodici italiani e francesi ("la Repubblica", "Le Monde"). Attento osservatore della realtà culturale e sociale dell'Italia odierna, ha scritto Neoavanguardia (1993), Colloquio con Edoardo Sanguineti (1993) e Surrealismo (1996). Particolarmente interessante Dalla parte degli editori (2001) in cui propone una serie di interviste a un buon numero di editori, professionisti del settore e intellettuali, e L'Italie par ses écrivains (2002), edito in Francia, in cui scrittori come Umberto Eco, Vincenzo Consolo, Claudio Magris, Rosetta Loy, Andrea Camilleri, Alessandro Baricco e Bruno Arpaia attraverso le proprie riflessioni conducono il lettore alla scoperta dell'Italia: «Un viaggio a voce alta - ha scritto un critico – lontano dai cliché abituali». Nel 2015 è uscito L'amico scrittore (Feltrinelli), scritto insieme a Daniel Pennac.


La pubblicazione Dedica a Yasmina Khadra, a cura di Fabio Gambaro, è in vendita al costo di € 5,00 durante la manifestazione o attraverso questo sito (sezione Libri).

 


Sabato 5 marzo - ore 16.30
Teatro Comunale Giuseppe Verdi
Ingresso libero