Stiamo aggiornando l'archivio, verrai rimandato al sito precedente.

Chiudi Prosegui

Yasmina e Mohammed

A- A+ 

Le due voci di Khadra
Proiezione del documentario di Régine Abadia
introdotta da una lettura di Yasmina Khadra
in collaborazione con CINEMAZERO

YASMINA E MOHAMMED. LE DUE VOCI DI KHADRA
Uno scrittore è innanzitutto un uomo, una famiglia, una vocazione, una storia. È questa l’idea che si legge in filigrana nel documentario di Régine Abadia Yasmina e Mohammed. Le due voci di Khadra.
Sotto forma di road-movie tra l’Algeria e la Francia, il lungometraggio si snoda come un viaggio nella personalità complessa e affascinante di Yasmina Khadra, raccontando l’avventura personale del celebre autore: la sua singolare vicenda umana, le sue scelte di vita e il senso della sua opera, che ha come sfondo soprattutto la storia dell’Algeria dopo l’indipendenza.

 

Régine Abadia
Regista, sceneggiatrice e fotografa, ha realizzato il suo primo cortometraggio, Premièr Outrage, nel 1985 (Premio Canal+ al Festival di Villeurbanne). Successivamente ha girato diversi cortometraggi e mediometraggi che hanno ottenuto riconoscimenti in diversi festival: tra questi, Les Bêtes ha vinto il Grand Prix du festival de science fiction et de l’imaginaire de Roanne nel 1993. Ampia anche la sua produzione documentaristica: oltre a Yasmina & Mohammed (2012), Jenny Bel’Air (2007), La tête à l’envers (Arte, 2005), Pourquoi marcher quand on peut rouler? (Arte, 2001), Dalida, chez nous soyez reine (France 2, 2002), Pigalle nuit et jour (Arte, 2000), The Spirit of Gospel (Arte, 1998). Parallelamente al lavoro di regista, scrive sceneggiature e coltiva la sua professione di fotografa, partecipando spesso al set di varie produzioni cinematografiche.

 

Sabato 5 marzo, ore 20.45
Teatro Comunale Giuseppe Verdi
Ingresso libero

In collaborazione con CINEMAZERO