Stiamo aggiornando l'archivio, verrai rimandato al sito precedente.

Chiudi Prosegui

Raccontare il mare

A- A+ 

Inaugurazione mostra
presentazione di Guido Cecere 
con la partecipazione di Angelo Corbetta e Björn Larsson

I libri, le note di viaggio, i diari di bordo, le carte nautiche e i taccuini con le note e gli appunti di Björn Larsson incrociano le immagini suggestive di Angelo Corbetta: per entrambi, il mare rappresenta il luogo dell’anima, fonte di ispirazione e metafora di libertà.

Appuntamento realizzato in collaborazione con Biblioteca Civica di Pordenone     

 

Guido Cecere
è nato a Bari nel 1947. Dopo gli studi di grafica e fotografia a Urbino e Londra, dal 1972 si occupa di Fotografia e comunicazione e, parallelamente, di fotografia fine art. Dal 1984 a queste attività affianca quella didattica insegnando Fotografia prima presso l’ISIA di Urbino, poi presso le Accademie di Belle Arti di Urbino, Bologna, Venezia e oggi presso l’ISIA di Pordenone. Fa parte del comitato scientifico del Museo Alinari di Firenze, promuove iniziative culturali legate alla fotografia collaborando con gallerie pubbliche e private, e con editori italiani e stranieri. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni e realizzato oltre sessanta calendari, vincendo il premio per il miglior fotocalendario europeo alla Fiera del libro di Francoforte. Ha realizzato numerose mostre e curato diversi eventi di fotografia.

 

Angelo Corbetta
veneto di nascita e friulano di adozione si avvicina giovanissimo alla fotografia. Nel 1974 e per i successivi cinque anni gira il mondo imbarcandosi su navi da carico che lo portano a conoscere tutti i continenti. Il materiale raccolto in quei viaggi darà vita al volume intitolato L’infinito mare, dove le immagini fotografiche si incontrano con parole e versi di scrittori e poeti. Rientrato, si dedica in modo continuativo e professionale alla fotografia industriale e di arredamento. Ha tenuto mostre personali e partecipato a rassegne collettive sia in Italia che all’estero.

 

Domenica 12 marzo – ore 11.00
Pordenone – Biblioteca Civica
Ingresso libero
La mostra rimarrà aperta fino al 28 aprile, dal martedì al sabato, ore 09.00-19.00.