CLOSE

DEDICA FESTIVAL - P. IVA 01510360934

Le febbri della memoria

A- A+ 

Presentazione del nuovo libro di Gioconda Belli
a cura di Loredana Lipperini
interviene Gioconda Belli

Consegna del Premio Crédit Agricole Friuladria “Una vita per la scrittura” a Gioconda Belli

Copertina Le febbri della memoria

È il 1847. Charles Choiseul de Praslin, un nobile della corte di Luigi Filippo I di Orleans, re di Francia, è accusato di un crimine passionale. Su suggerimento del re, suo grande amico, de Praslin finge il suicidio e si imbarca per New York. Lì incontra il potente magnate Cornelius Vanderbilt, che lo invita ad accompagnarlo in Nicaragua. Sedotto dai paesaggi esotici, dalla vegetazione tropicale, dalla bellezza di quel Paese e attratto dall’idea che in quel luogo remoto nessuno potrà riconoscerlo, decide di stabilirvisi. A Matagalpa, città delle nebbie, il suo destino si incrocia con quello di una donna affascinante, la giovane vedova Margarita Arauz…
Le febbri della memoria è un romanzo di amore, di mistero e di avventura, uno sguardo intimo alla sfida di reinventarsi un’identità ed avere una seconda possibilità.

 

Loredana Lipperini
Giornalista, scrittrice, conduttrice radiofonica e autrice per la televisione. Dal 1990 scrive sulle pagine culturali di La Repubblica e del Venerdì. È fra i conduttori di Fahrenheit su Radio 3. Dal 2004 ha un blog, Lipperatura, che è un punto di riferimento per la discussione letteraria, culturale, politica. Ha pubblicato romanzi gotici con lo pseudonimo di Lara Manni. Tra le sue recenti pubblicazioni Ancora dalla parte delle bambine (Feltrinelli, 2007), Non è un paese per vecchie (Feltrinelli, 2010), Di mamma ce n’è più d’una (Feltrinelli, 2013), “L’ho uccisa perché l’amavo”. Falso! (Laterza, 2013), scritto con Michela Murgia, Morti di fama (Corbaccio, 2013), scritto con Giovanni Arduino, Questo trenino a molla che si chiama il cuore. La Val di Chienti, le Marche, lungo i confini (Laterza, 2014) e L’arrivo di Saturno (Bompiani, 2017).

 

in collaborazione con 

in collaborazione con

 

Giovedì 14 marzo – ore 20.45
Pordenone – Convento San Francesco
Ingresso libero