libri

CLOSE

DEDICA FESTIVAL - P. IVA 01510360934

Dedica a Javier Cercas Back >>

«È uno degli scrittori più cerebrali e razionalistici delle nostre lettere ed è, allo stesso tempo, un'intelligenza al servizio di ciò che è enigmatico o, meglio, di ciò che è insolubile. I suoi libri sono fatti di segreti o versioni dubbie, o anche di versioni contraddittorie e di prospettive che si autoescludono.»

Così Jordi Gracia García in uno dei saggi contenuti nella monografía definisce Javier Cercas, individuando gli aspetti più caratteristici della sua opera: la capacità di cogliere l'indicibile sepolto nell'evento storico e la centralità della ricerca di una verità di per sé sfuggente.
In apertura la lunga conversazione con Bruno Arpaia, profondo e raffinato conoscitore dell'opera di Cercas, attraversa il percorso biografico e intellettuale dello scrittore soffermandosi sugli anni della formazione e della vocazione letteraria e raccontando la genesi dei suoi romanzi.
Arricchiscono il volume due piacevoli inediti di Cercas e un saggio di Alberto Manguel, illuminante per comprendere come Cercas si collochi a pieno titolo nel solco della tradizione della letteratura epica che prende le mosse dall'Iliade e dall'Odissea.

a cura di Bruno Arpaia
Pordenone, 2013
(pp. 135, € 5,00)