SELECT `contenuti`.`titolo`, `contenuti`.`testo`, `contenuti`.`creato_il`, `contenuti`.`allegato`, `categorie`.`alias` AS aliasCat FROM `contenuti` LEFT JOIN `categorie` ON `contenuti`.`id_categoria` = `categorie`.`id` WHERE `categorie`.`alias` = 'news' AND `contenuti`.`alias` = 'cose-piu-grandi-di-noi' AND `contenuti`.`attivo` = '1' AND `contenuti`.`id_lingua` = '1'

News

CLOSE

DEDICA FESTIVAL - P. IVA 01510360934

02.12.2019
Dedica Incontra: Cose più grandi di noi Back >>

Dedica Incontra

 

Nell'ambito di Dedica Incontra, e in collaborazione con la libreria Giavedoni Einaudi, Thesis è lieta di invitarvi all'incontro con Giorgio Scianna, autore del libro Cose più grandi di noi. Claudio Cattaruzza converserà con l'autore Sabato 7 dicembre 2019 alle ore 18.00 nella Sala Incontri presso il Convento di San Francesco in Piazza della Motta a Pordenone. Ingresso libero.

Scianna 7 dicembre 2019

Con il patrocinio del Comune di Pordenone

 

Il nuovo romanzo di un autore che racconta l'adolescenza come l'età più rivoluzionaria della vita. Dopo il successo di La regola dei pesci, Giorgio Scianna ha trovato una chiave intima e profonda per raccontare il terrorismo ai lettori di oggi.

A Milano si respira un'aria feroce. Le Brigate Rosse stanno perdendo la loro battaglia contro lo Stato, e proprio per questo il cono d'ombra della violenza può raggiungere chiunque. Lo sa bene Marghe, che a diciotto anni esce dal carcere e trova suo padre ad aspettarla. Ha dovuto parlare, raccontare ai giudici quel poco che sapeva per ottenere gli arresti domiciliari che sconterà in un trilocale proprio davanti a casa. Affacciandosi alla finestra, Marghe intravede la tavola apparecchiata, la madre e la sorella che abitano la vita di tutti i giorni, e soprattutto Martino – lo stralunato fratello di quattordici anni – che, in un modo inaspettato e pericoloso, la tiene in contatto con il mondo esterno. Perché da sola con il padre nel nuovo appartamento, Marghe scopre di essere ancora prigioniera. Giorgio Scianna torna a raccontare l'adolescenza come l'età più rivoluzionaria della vita. Questa volta il suo sguardo si concentra sul momento cruciale degli anni di piombo e sulla storia di una famiglia messa di fronte alla prova più dura.

 

Giorgio Scianna

Nato nel 1964 a Pavia, nel 2007 pubblica il suo primo romanzo titolato Fai di te la notte che vince il Premio Comisso. Di seguito escono Diciotto secondi prima dell'alba (2010), Qualcosa c'inventeremo (2014), La regola dei pesci (2017, vincitore del Premio internazionale di letteratura Città di Como) e Cose più grandi di noi (2019). È autore del testo teatrale La palestra (2011), portato in scena con la regia di Veronica Cruciani.