SELECT `contenuti`.`titolo`, `contenuti`.`testo`, `contenuti`.`creato_il`, `contenuti`.`allegato`, `categorie`.`alias` AS aliasCat FROM `contenuti` LEFT JOIN `categorie` ON `contenuti`.`id_categoria` = `categorie`.`id` WHERE `categorie`.`alias` = 'ufficio-stampa' AND `contenuti`.`alias` = 'anteprima-dedica-2020-2' AND `contenuti`.`attivo` = '1' AND `contenuti`.`id_lingua` = '1'

Ufficio stampa

CLOSE

DEDICA FESTIVAL - P. IVA 01510360934

05.02.2020
Anteprima Dedica Back >>

Dal 12 al 29 febbraio gli incontri che accompagnano il pubblico verso il Festival Dedica a Hisham Matar, atteso a Pordenone in marzo
Sedici gli appuntamenti in regione, sei le nuove piazze che si sono aggiunte quest’anno, a testimonianza del crescendo di interesse
Indagando nell’opera di Matar, fra recital, incontri, concerti, letture sceniche
Per parlare di Libia e Italia, del Mediterraneo e dei suoi poeti, di esilio e di libertà, di potere, di assenza e di resistenza
Con Angelo Floramo, Stefano Montello, Il Caleido Trio di Gianni Fassetta, Giuseppe Barutti e Paolo Muscovi, Manuel Marrese, Mehdi Limoochi, Gianluca Buttolo, Michele Casella, Cristiano Riva, Maria Balliana
La stretta collaborazione fra Thesis, Associazioni Culturali e Istituzioni della regione.

 

Comincia con un fitto programma di anteprime – in calendario dal 12 al 29 febbraio - il viaggio alla scoperta di Hisham Matar, lo scrittore libico protagonista della 26a edizione di Dedica (a Pordenone dal 7 al 14 marzo), organizzata dall’associazione Thesis.

16 gli appuntamenti, tutti a ingresso libero, che condurranno il pubblico nel mondo di Matar e nei temi che egli approfondisce nelle sue opere – fra esilio, sradicamento, libertà, assenza, il rapporto padre-figlio, la necessità di conoscere la verità, il desiderio di cambiamento – allargando lo sguardo alle suggestioni evocate dal mare Mediterraneo, al rapporto fra la Libia e l’Italia.

Ad ospitare le serate saranno varie località del Friuli, con le sei nuove “piazze” che si sono aggiunte quest’anno: Budoia, Pasiano di Pordenone, Montereale Valcellina, Sesto al Reghena, Caneva e Fagagna. “A testimonianza del crescendo di interesse – sottolinea il curatore delle anteprime Andrea Visentin – che il percorso di avvicinamento a Dedica suscita nelle diverse realtà della regione con le quali lavoriamo in sinergia”.

E che sono Regione, Comune di Pordenone, PromoTurismoFvg, Fondazione Friuli, Crédit Agricole Friuladria, Servizi Cgn, UnipolSai-Assilab Previdenza e Servizi Pordenone, Coop Alleanza 3.0, Comuni di Azzano Decimo, Budoia, Caneva, Cervignano del Friuli, Montereale Valcellina, Fagagna, Sesto al Reghena, Latisana, Associazione Aladura, Ute di Sacile e Altolivenza e Piccolo Teatro Città di Sacile, Libreria Martincigh/Librerie in Comune di Udine, Caffè Letterario Codroipese, Biblioteca Civica di Pordenone, Associazione La Ruota di Gruaro e Istituto Comprensivo “Celso Costantini” di Pasiano di Pordenone.

 

È fatto di incontri, letture sceniche, recital, concerti, tutti realizzati per l’occasione, il calendario di ANTEPRIMA DEDICA 2020, a partire dal recital

FATOPROFUGUS, di e con Angelo Floramo e l’accompagnamento musicale di Stefano Montello, voce critica contro la protervia del potere, l’abbandono della propria terra come espressione di libertà o resistenza, per politica o per amore: in scena (alle 20.45) mercoledì 19 febbraio nel Centro Polifunzionale di Latisana, sabato 22 a Palazzo Ragazzoni di Sacile, venerdì 28 nella Sala Enal di Tiezzo di Azzano Decimo.

UN MARE DI SUONI, dialoghi musicali lungo le rive del Mediterraneo è il concerto del Caleido Trio, formato da tre musicisti eccellenti - il fisarmonicista Gianni Fassetta, il violoncellista Giuseppe Barutti e il batterista Paolo Muscovi - viaggio fra le sonorità e le tradizioni musicali dei Paesi appartenenti all’una e all’altra sponda del mare.
Sarà proposto, sempre alle 20.45, giovedì 20 febbraio a Cervignano nella Casa della Musica, venerdì 21 a Montereale Valcellina, nell’auditorium dell’ex Centrale idroelettrica di Malnisio, domenica 23 a Sesto al Reghena nel salone dell’Abbazia, mercoledì 26 a Villa Frova di Stevenà di Caneva.

LE VOCI DEL MARE, concerto poetico per voce pizzicata è invece la lettura scenica dell’attore e regista Manuel Marrese, accompagnata dagli interventi musicali di Mehdi Limoochi, musicista e mediatore culturale di origine iraniana: daranno voce ai poeti che hanno meglio saputo raccontare il mare in tutte le sue sfumature.
In programma sabato 15 febbraio a Udine, alle 18.00, nella libreria Martincigh; quindi, sempre con orario 20.45, giovedì 27 a Passariano (Codroipo) nel Ristorante Il Nuovo Doge di Villa Manin e sabato 29 a Fagagna nel teatro Sala Vittoria.

ELEGIA PER UN'ASSENZA è un’altra lettura scenica, curata dall’Associazione La Ruota di Gruaro, in programma a Gruaro venerdì 14 febbraio alle 20.45 nella sala consiliare del Municipio e domenica 16 febbraio a Budoia, alle 17.30, nell’ex Latteria-BB Bar.

DI STORIE E MATITE… si parlerà nella conversazione con l’illustratore e fumettista udinese Gianluca Buttolo, che ha illustrato Il libro di Dot (2017), fiaba contemporanea di Hisham Matar, un “dietro le quinte” del “fare fumetto”: mercoledì 12 febbraio a Pordenone alle 18.15 nella sede Mare Verde di Servizi Cgn e martedì 18 febbraio alle 18.00, a Udine, a Palazzo Contarini, nella sede di Fondazione Friuli.

GLI ITALIANI IN LIBIA e il rapporto travagliato ma necessario fra i due Paesi saranno al centro della conferenza attesa in Biblioteca a Pordenone giovedì 13 febbraio, alle 18.00, con gli esperti Michele Casella e Cristiano Riva.

È rivolto ai bambini, infine, il laboratorio TUTTI I PUNTI DEL MONDO, sul romanzo che Matar ha scritto per i più piccoli, Il libro di Dot, di e con Maria Balliana il 12 febbraio, per le scuole primarie di Pasiano di Pordenone.

 

INFO
Thesis Associazione Culturale, Pordenone
Convento San Francesco, Piazza della Motta 2
tel. 0434 26236
info@dedicafestival.it
www.dedicafestival.it.

segui DEDICA
Facebook: Dedica Festival Pordenone
Twitter: @dedicafestival, #dedicamatar
Instagram

UFFICIO STAMPA
Pordenone: Cristina Savi (stampa@dedicafestival.it, tel. 335 8214709)