SELECT `contenuti`.`titolo`, `contenuti`.`testo`, `contenuti`.`creato_il`, `contenuti`.`allegato`, `categorie`.`alias` AS aliasCat FROM `contenuti` LEFT JOIN `categorie` ON `contenuti`.`id_categoria` = `categorie`.`id` WHERE `categorie`.`alias` = 'ufficio-stampa' AND `contenuti`.`alias` = 'consegnato-oggi-il-sigillo-della-citta-alla-scrittrice-gioconda-belli-premiati-gli-studenti' AND `contenuti`.`attivo` = '1' AND `contenuti`.`id_lingua` = '1'

Ufficio stampa

CLOSE

DEDICA FESTIVAL - P. IVA 01510360934

14.03.2019
Consegnato oggi il Sigillo della Città alla scrittrice Gioconda Belli. Premiati gli studenti. Back >>

Nel Municipio di Pordenone consegnato oggi il Sigillo della Città alla scrittrice Gioconda Belli
Premiati gli studenti del concorso “Parole e immagini”
Belli ricorda le origini italiane, il ruolo degli scrittori “nell’aprire porte e creare coscienza del dolore altrui”, l’importanza di eventi come Dedica per incoraggiare la lettura e la curiosità

Una Sala Consiliare affollatissima ha accolto questa mattina a Pordenone la consegna del Sigillo della Città a Gioconda Belli, protagonista del festival Dedica 2019, riconoscimento che il Comune assegna a persone che onorano l’alto senso del sociale, della cultura e della politica.
“Nel giorno in cui il Parlamento Europeo ha deciso l’applicazione delle sanzioni al governo di Daniel Ortega, per le sue violazioni dei diritti umani, saluto la presa di posizione dell’Italia, il suo appoggio al mio popolo e sono felice di conservare il Sigillo di Pordenone vicino al mio cuore”: sono le parole che la scrittrice e poetessa nicaraguense ha scritto sul Libro d’onore del Comune, dopo aver ricevuto dall’assessore alla cultura Pietro Tropeano il riconoscimento “che ribadisce ancora una volta, attraverso la porta spalancata sul fiume Noncello, la nostra vocazione di città aperta alla conoscenza e agli scambi culturali: e l’evento di oggi ne è la piena dimostrazione”. Con il Sigillo il Comune ha voluto rendere omaggio all’autrice che “assumendo come cardini della sua scrittura la memoria storica, l’esperienza vitale e la sensibilità sociale, ha saputo conciliare la vocazione letteraria con l’impegno in difesa della dignità umana”. Belli ha subito ricordato le sue origini italiane e “l’amore molto grande che ho sempre avuto per il vostro Paese, il marito italiano, quindi una vita, la mia, che da sempre gira attorno all’Italia…”.
Ha inoltre affermato di essersi “appropriata della città per la meravigliosa e sorprendente settimana dedicatale con questo appuntamento unico al mondo e per la grande partecipazione di pubblico”. Ha richiamato il bisogno di alimentare la solidarietà, la compassione e la giustizia, ribadendo la necessità di una “globalizzazione dei nuovi sentimenti degli esseri umani” e ha sottolineato il ruolo degli scrittori, che con la parola possono “aprire porte e creare coscienza del dolore altrui”. Però “devono essere letti e dunque grazie a manifestazioni come Dedica che incoraggiano la lettura e la curiosità”.

La cerimonia è proseguita con la premiazione degli studenti vincitori del Concorso “Parole e immagini per Gioconda Belli” che, con diverse espressioni artistiche hanno analizzato ed interpretato le sue opere letterarie.
Referenti del progetto DEDICA SCUOLA sono Annamaria Manfredelli e Daniela Gasparotto


VINCITORI CONCORSO "Parole e immagini per Gioconda Belli"
PREMIATI IN MUNICIPIO DOPO LA CONSEGNA DEL SIGILLO

Scuole coinvolte: Licei Leopardi-Majorana e Grigoletti di Pordenone, Pujati di Sacile, Filandiere e Sarpi di San Vito al Tagliamento

98 gli elaborati ricevuti

150 gli studenti partecipanti

compresi in un totale complessivo di 1500 alunni delle scuole di Pordenone e provincia che hanno preso parte al progetto Dedica Scuola


BIENNIO

Data la ricchezza ed il valore del materiale pervenuto, è stato deciso di assegnare due premi per la produzione scritta ed uno per il linguaggio visivo.

Scrittura
Leopardi-Majorana, Pordenone: Anna De Martin cl. 2^ AC, "Albero Lavinia"
Leopardi-Majorana, Pordenone: Alice Scarabellotto, cl. 2^ AC, "L'inizio del mondo visto da Elohim"

Linguaggio visivo
Leopardi-Majorana, Pordenone: Alice Turchetto, cl. 2^ FU, "La prima risata"


TRIENNIO

Scrittura
Liceo Sarpi, San Vito al Tagliamento: Intera classe 5^ C:
Krste Lekoski, Andrea Borgobello, Nicola Mascherin, Andrea Zavagno: " E Dio mi ha fatto donna";
Vanessa Lanzetta, Elisabetta Martin, Myriam Passi: "E Dio ti ha fatto uomo";
Linda Luciano, Melissa Bigatin, Veronica Rota: "E Dio mi ha fatto uomo";
Doris Dervishi, Martina Mores, Martina Moretto, Andrea Anna Zanin: "E Dio mi ha fatto uomo";
Alessia Buffa, Alessia Santin, Giulia Fregolent: "E Dio ti ha fatto uomo";
Mediana Zouhair, Azzurra Brusadin, Katia Comparin, Rofia Belekhelef: "E Dio ti ha fatto uomo"
Liceo Le Filandiere, San Vito al Tagliamento: Francesca Collaviti, cl. 4^ G "Abito il cielo"
ex aequo Liceo Le Filandiere, San Vito al Tagliamento: Luca Taiariol, cl. 4^ F, “L’uomo, la donna, l’essere umano”
Liceo Grigoletti, Pordenone: Asia Diana, cl. 5^ B LIN, "Chi ama non muore mai"

Linguaggio visivo
Liceo Le Filandiere, San Vito al Tagliamento: Kim Maddalena Nguyen cl. 5^ E, "Un passo dopo l'altro"
Licei Pujati, Sacile: Alessia Tocchet cl. 4^ B LIN, "Simbiosi di anime"

Linguaggio multimediale
Liceo Sarpi, San Vito al Tagliamento: Cindy Bianchet, Alessia Catto, Chiara Del Bianco, Asia Di Lorenzo, Micaela Falanga, Isabella Maccorin, Sara Mellini, Gaia Agata Zilli, cl. 5^ A TUR: "Pensando a Gioconda"


INFO
Thesis Associazione Culturale, Pordenone
Convento San Francesco, Piazza della Motta 2
tel. 0434 26236
info@dedicafestival.it
www.dedicafestival.it.

segui DEDICA
Facebook: Dedica Festival Pordenone
Twitter: @dedicafestival, #dedicabelli

UFFICIO STAMPA
Pordenone: Cristina Savi (stampa@dedicafestival.it, tel. 335 8214709)
Milano: Mara Vitali Comunicazione (stampa@mavico.it tel. 02 70108230)