SELECT `contenuti`.`titolo`, `contenuti`.`testo`, `contenuti`.`creato_il`, `contenuti`.`allegato`, `categorie`.`alias` AS aliasCat FROM `contenuti` LEFT JOIN `categorie` ON `contenuti`.`id_categoria` = `categorie`.`id` WHERE `categorie`.`alias` = 'ufficio-stampa' AND `contenuti`.`alias` = 'in-prima-nazionale-las-sandinistas' AND `contenuti`.`attivo` = '1' AND `contenuti`.`id_lingua` = '1'

Ufficio stampa

CLOSE

DEDICA FESTIVAL - P. IVA 01510360934

11.03.2019
In prima nazionale “¡Las sandinistas!” Back >>

In prima nazionale “¡Las sandinistas!”, storia dimenticata delle donne che nel 1979 hanno combattuto nella rivoluzione del Nicaragua

Domani, martedi’ 12 marzo, a Cinemazero

Con Gioconda Belli, Riccardo Costantini e il politologo Giorgio Tinelli.

In mattinata trasferta a Ca’ Foscari per Dedica e Gioconda Belli


Si intitola “¡Las sandinistas!” il film in prima nazionale in programma domani, martedì 12 marzo, alle 20.45, a Cinemazero di Pordenone, che collabora alla serata organizzata dall’associazione per la 25a edizione del festival Dedica a Gioconda Belli. Nel quarto giorno di festival, che porta Dedica e Gioconda Belli anche a Venezia, a Cà Foscari, dove alle 11.00 parlerà con Susanna Regazzoni de “La reponsabilità dello scrittore”, c’è dunque il cinema in primo piano.

Il film-documentario di Jenny Murray (con Dora María Téllez, Sofia Montenegro, Daisy Zamora, Gioconda Belli, Claudia Lopez Alonso, Monica Baltodano, Nicaragua/USA 2018, 96 minuti, sottotitoli in italiano) racconta un aspetto meno noto di quel periodo: la storia “dimenticata” di un gruppo di donne che hanno operato scelte di vita coraggiose per lottare in nome delle riforme sociali durante la rivoluzione del 1979 in Nicaragua – fra le quali appunto la stessa Gioconda Belli che compare diverse volte nel film – e la successiva guerriglia dei contras sostenuta dagli Stati Uniti. A distanza di anni, queste stesse donne continuano la loro battaglia per l’uguaglianza e la giustizia seriamente limitate dall’attuale governo del Paese.
Un tema, che il pubblico potrà approfondire grazie alla partecipazione alla serata – organizzata in collaborazione con "Le voci dell’inchiesta" – della protagonista di Dedica, impegnata in una conversazione con Riccardo Costantini, responsabile degli eventi di Cinemazero e del festival “Le voci dell’inchiesta”, e Giorgio Tinelli, politologo ed esperto di Centro e Sud America, uno dei massimi esperti delle questioni nicaraguensi.

“La guerra – racconta Belli – per me c’è sempre stata. In Nicaragua dall’aprile dell’anno scorso ci troviamo in un diverso tipo di guerra, ma sempre di guerra si tratta. La nostra libertà è di nuovo in pericolo, le nostre vite e il nostro futuro sono di nuovo in pericolo. Ho sempre pensato che non avrei mai più voluto vivere in un paese sottoposto a una situazione simile, non me lo merito, nessuno se lo merita. La guerra ha avuto un ruolo centrale nella mia vita, mi ha insegnato molte cose, ma ora non ha più nulla da insegnarmi”.

I biglietti del film “¡Las sandinistas!” sono in vendita a Cinemazero (in cassa, nella sede della Mediateca e on-line: www.cinemazero.it). Info: www.dedicafestival.it, tel. 0434 26236.


INFO
Thesis Associazione Culturale, Pordenone
Convento San Francesco, Piazza della Motta 2
tel. 0434 26236
info@dedicafestival.it
www.dedicafestival.it


segui DEDICA
Facebook: Dedica Festival Pordenone
Twitter: @dedicafestival, #dedicabelli

UFFICIO STAMPA
Pordenone: Cristina Savi (stampa@dedicafestival.it, tel. 335 8214709)
Milano: Mara Vitali Comunicazione (stampa@mavico.it tel. 02 70108230)