SELECT `contenuti`.`titolo`, `contenuti`.`testo`, `contenuti`.`creato_il`, `contenuti`.`allegato`, `categorie`.`alias` AS aliasCat FROM `contenuti` LEFT JOIN `categorie` ON `contenuti`.`id_categoria` = `categorie`.`id` WHERE `categorie`.`alias` = 'ufficio-stampa' AND `contenuti`.`alias` = 'ritratti-eloquenti-approda-a-taobuk' AND `contenuti`.`attivo` = '1' AND `contenuti`.`id_lingua` = '1'

Ufficio stampa

CLOSE

DEDICA FESTIVAL - P. IVA 01510360934

06.10.2020
Ritratti eloquenti approda a Taobuk Back >>

RITRATTI ELOQUENTI, LA MOSTRA FOTOGRAFICA DI BASSO CANNARSA, GALLERIA DEI PIÙ GRANDI SCRITTORI INTERNAZIONALI, PRODOTTA DA DEDICA, APPRODA AL PRESTIGIOSO FESTIVAL LETTERARIO TAOBUK DI TAORMINA 

ALLESTITA A PORDENONE NEI PRIMI MESI DEL 2020, È STATA SCELTA E INSERITA NEL PROGRAMMA DELLA KERMESSE SICILIANA IN CORSO FINO AL 5 OTTOBRE

 

Nata per “Dedica Festival Incontra” e allestita a Pordenone da gennaio a marzo di quest’anno nella Sala Esposizioni della Biblioteca Civica, la mostra “Ritratti eloquenti”, fotografie di scrittori e di protagonisti della scena culturale, di Basso Cannarsa, approda a Taormina, al prestigioso festival letterario Taobuk 2020, frutto di una collaborazione tra il festival stesso e Dedica Festival.

L’esposizione, inserita nel programma della cinque giorni letteraria siciliana (fino al 5 ottobre), si presenta nella stessa veste realizzata per la prima volta a Pordenone grazie a Thesis e testimonia anche l’impegno nella produzione culturale che l’associazione porta avanti durante l’anno, non soltanto con il festival Dedica che è il fiore all’occhiello della sua attività.

Nella vasta galleria di autori ritratti dal celebre fotografo degli scrittori si riconoscono tra gli altri Primo Levi, Ferlinghetti, McEwan, Margareth Atwood, Arundhati Roy, Saramago, Ionesco... accanto ad altre importanti personalità della cultura (Antonioni e Fellini, Ettore Sottsass, Gillo Dorfles, Cesare Musatti).

La mostra approccia i volti come spazi testuali, li indaga nel loro mutare, nella loro intrinseca essenza, sospesa tra l'espressione fuggente e la permanenza. Questi "ritratti eloquenti" regalano al pubblico uno sguardo più attento su una produzione artistica che rivela la straordinaria sensibilità umana e professionale del fotografo, il cui approccio è fatto di eleganza e discrezione, ma anche di abilità e rapidità nel “cogliere l’attimo”.